VI SPIEGO COME TRASFORMARE IL MAKE UP IN UN'EMOZIONE

Beauty Trends
VEDERE e non semplicemente guardare, SENTIRE e non superficialmente ascoltare. Per trasformare il make up in un’emozione bisogna essere generosi e attenti ai bisogni dei propri interlocutori’. Ne è convinto Michele Magnani, Global Senior Artist MAC Cosmetics, tra i main sponsor beauty di Blend Academy. 
 
A lui abbiamo chiesto che consigli darebbe a un giovane che vuole intraprendere questa carriera. 
 
Punto di partenza? ‘Sete di conoscenza mista all’impegno e al coraggio di sperimentare’. ‘Bisogna saper leggere nei dettagli - ci racconta - e prendere ispirazione da tutto ciò che ci circonda’. L’empatia, poi, fa la sua parte: ‘noi truccatori abbiamo di fronte un’altra persona con le proprie fragilità, i propri umori e il proprio stato d’animo: non dobbiamo mai dimenticarlo’. 
 
Poco spazio al proprio ego, dunque, ma generosità, onestà e lealtà per costruire rapporti di fiducia: ‘il ruolo del make-up artist è quello di usare la sua competenza e visione artistica per innalzare l’autostima e la sicurezza del proprio cliente’. 
 
MAC è l’acronimo di Makeup Art Cosmetics, il brand vive il mondo dell’arte a 360 gradi: dalla moda al cinema, dal teatro, alla televisione, la musica e tanto altro. In questo ambito è fondamentale fare ricerca e sperimentare continuamente, ponendo sempre grande attenzione alla ricerca, alla sostenibilità, alla sicurezza e all’innovazione. 
 
'VI SPIEGO COME TRASFORMARE IL MAKE UP IN UN’EMOZIONE’
L’esperienza di innumerevoli backstage - svela Magnani - ci dà l’opportunità di testare i prodotti in anteprima in modo da renderli “Artist approved” prima che vengano lanciati sul mercato; professionisti ed esperti valutano la performance dei prodotti in un’ottica PRO’. Per le prossime stagioni MAC sta lavorando a prodotti versatili e trasversali che faciliteranno il lavoro dei MUA. ‘Il segmento pelle sarà potenziato con formule futuristiche e quello colore accompagnerà i make-up trend di stagione con risultati straordinari in termini di applicazione e tenuta’.
 
Prodotti dalle altissime performance sono gli strumenti del mestiere ma quali sono gli ingredienti che fanno di un professionista un make-up artist di successo?
 
Il successo è un’indubbia conseguenza del talento ma bisogna avere anche una spiccata sensibilità e un grande senso estetico’. Partnership di successo e forti legami con fotografi, stylist e designer hanno un ruolo importante ma per Magnani non ci sono dubbi: ‘Curiosità, umiltà e una costante predisposizione a mettersi in discussione sono le caratteristiche principali per far bene e avere successo in questo lavoro’. 
 
La figura del make up artist si evolve in continuazione e, si adatta, anche ai nuovi linguaggi digitali. A partire dai social network
 
Si tratta di grandissimo strumento di espressione e visibilità, il cui uso, serio e consapevole, può dare tanti benefici; facendoci conoscere al di fuori dai nostri confini’, dice Magnani. Ma occhio all’improvvisazione: ‘ciò che fa veramente la differenza è la scelta di un valido percorso di formazione che dia solide fondamenta a una carriera di successo’. 
 
Le conoscenze che si apprendono in una buona accademia sono come ‘un paracadute che ci accompagna lungo tutta la carriera. La teoria, la tecnica e la pratica apprese in un’accademia di qualità ci permettono di definire il nostro stile e la nostra identità, in modo professionale, facendoci “atterrare” su ogni progetto in sicurezza’. 
 
Supportare il talento della futura generazione di professionisti del make-up è una caratteristica che ha sempre contraddistinto MAC ed è per questo che il brand ha scelto di collaborare con le più rispettabili accademie di formazione, tra cui proprio Blend Academy.
 
Per scoprire tutta la nostra offerta formativa, e quello che più si adatta alle tue necessità visita la nostra sezione corsi e se non trovi quello che cerchi non esitare a contattarci qui.